Thursday, December 22, 2005

La rata e la gogna

C’è in giro aria di manette. C’è in giro voglia di manette.
E dove sembra non ci siano reati da perseguire, c’è voglia di rivalsa e di ipocriti pauperismi. Ma è solo povertà morale di coloro che cercano di esercitare un controllo sulla classe politica partendo dall’assunto che quest’ultima sia marcia per contratto e debba essere “povera” per professione. E così basta la rata del mutuo di una barca per linciare mediaticamente qualcuno. Se non per un reato da codice penale, almeno per uno da codice morale.
La meschinità di un ladro è pari a quella di chi vede ladri ovunque. O di chi scrive codici morali tagliati su misura per gogne fatte in casa.

3 Comments:

Anonymous diderot said...

bellissimo il titolo.
simpsoniano, no?

1:51 AM  
Blogger ribello said...

yep!

2:05 AM  
Blogger Johnny Durelli said...

Bello il titolo e molto bello anche il post!

2:50 AM  

Post a Comment

<< Home